Categories

Antonino Traverso

Biografia:

Antonino Traverso ha iniziato gli studi all’Accademia Ligustica di Belle Arti nel 1915 ultimandoli nel 1918. Nominato Accademico di Merito nel 1937. Nel 1919 frequentava l’Accademia di Belle Arti di Carrara ( corso speciale di scultura) . Negli anni 1920-21-22 frequentati i corsi speciale, Sezione Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Perugia. Conseguita Licenza Superiore. Nominato Accademico di merito nel 1939. Nel 1937 vinto il Concorso per la Borsa di Studio quinquennale “Duchessa di Galliera” ( Comune di Genova) assegnata ad unanimità di voti. Nel 1938 iscritto al Centro Sperimentale di Cinematografia (Roma). Nominato aiuto scenotecnico con assegnazione di una borsa di studio. Allontanato in seguito avendo rifiutato di iscriversi al partito fascista. Principali opere eseuguite in Venezuela: Decorazione murale ed arredamento delle sale del Dopolavoro dello Zuccherificio Contral Tarariqua in Valencia. Arredamento di padiglioni alle Fiere Nazionali di Caracas, Valencia, Barquisimeto, Maracaibo.


Che dire di quell’omino che mi onorò più volte della sua presenza nella mia galleria, ove autorità e giornalisti se lo contendevano per capire i segreti pittorici di un grande maestro, quale egli fu e che mi concesse il privilegio di acquistare la collezione completa di opere da lui dipinte nel periodo più bello della sua vita artistica ( da lui riconosciuto nell’intervista di Enzo Bottesini allora in TV) a Caracas in Venezuela, ottenendo riconoscimenti di carattere internazionale. Questo è il bel ricordo che ho di un grande maestro Antonino Traverso.

Giorgio Comelli

 

Mostre Personali:

In Italia: Galleria “Vitelli” , Genova 1927-1929 – Galleria “Geri” Milano 1930- Galleria “S. Giorgio” Genova 1932-1935-1938- Palazzo Ducale, Genova 1945- Circolo della Stampa, Genova, 1962- 1964 – Galleria “De Pasquali” , Genova 1965- 1967 – Galleria ” Il Salotto” Genova 1968, Galleria “S. Giorgio” , Genova 1972 , Galleria “Coin d’art” , Genova 1977. In Venezuela: Club “Venezuela” , Caracas 1950- Club ” Commercio” Barquisimeto 1951 – Casa d’Italia, Caracas 1952-55 – Galleria “Rossi ” Maracaibo 1954- Galleria “Botto” , Caracas 1970. Le opere del Venezuela sono quelle riconosciute del migliore periodo artistico del Traverso.

Cinema:

Arredamento per il film ” Pricò” (Scalera Film) . Scenografia ed arredamento per il film: “Ladri di Biciclette” di De Sica.

Illustrazione:

“Corriere dei Piccoli” – ” Il Balilla” – ” La Domenica dei Piccoli”.- Giornali e libri: “Il beato Macario” (Pierangelo Baratano) e ” A-vea scuverta de l’America” ( E. Firpo)

 

ENGLISH VERSION

Biography

He studied at Ligustic Academy of Art from 1915 to 1918. In 1919 he joined the Academy of Art of Carrara (sculpture course). From 1922, in Perugia, he attended special couerses held by Sezione Pittura of the Academy. He took high school leaving certificate. In 1937 he was unanimously granted the five-years scholarship “Duchessa di Galliera” (Genoa Council) – in the same year he was appointed Academician ad honorem . In 1938 he joined Centro Sperimentale di Cinematografia ( Rome) . He was granted a scholarship and appointed assistant art director. He was later removed , due to his refusal to join the Italian Fascist Party. In 1939 he was appointed Accademician ad honorem.

Personal Exhibitions in Italy:

in Italy: “Vitelli Gallery”, Genoa 1927-1929 – “Geri Gallery ” Milan 1930- “S. Giorgio” Gallery Genoa 1932-1935-1938- Palazzo Ducale, Genoa 1945- Circolo della Stampa, Genoa, 1962- 1964 – “De Pasquali”Gallery, Genoa 1965- 1967 – ” Il Salotto” Gallery Genoa 1968, “S. Giorgio” Gallery, Genoa 1972, “Coin d’art”Gallery, Genoa 1977. In Venezuela

Main Works in Venezuela:

Murals and furnishing of the halls of the Central Tarariqua sugar-refinery workmen’s club in Valencia. Furnishing of pavilons at National Shows in Caracas, Valencia, Barquisimeto, Maracaibo.

Cinema and Illustrations:

Set-furnishing for the film “Prico” (Scalera Film) – art direction and furnishing for the film ” Ladri di Biciclette” by De Sica. – Corriere dei Piccoli,- Il Balilla – La Domenica dei Piccoli.

Share