Categories

Annibale Pistelli

Scheda biografica ed operativa:

Giovanissimo si dedica alla caricatura e alla pittura. Come caricaturista e vignettista esordisce all’inizio degli anni trenta, collaborando con «il Matacchione» «Lo schermo positivo» «La gazzetta del Popolo» e più tardi con «La Nazione» «il Giornale d’Italia» «La settimana TV» . Come disegnatore umoristico estende le sue prestazioni a noti settimanali periodici, numeri unici, creando una nutrita rassegna di caricature di teatranti, intellettuali letterati, poeti, artisti e critici d’arte emergenti fra gli anni Trenta e Settante. Intensa sia come grafico che pittore, la sua partecipazione espositiva, fra personali e collettive, in Toscana ( Galleria Pagano di Prato, Europa 2000 di Viareggio, Arte Europa di Firenze) in Liguria ( Galleria Liguria, Galleria L’artistica Di Genova, Galleria Sprugola Di La Spezia, Galleria Capricorno Di Camogli Ecc..) In Svizzera e in Australia. Il tratto caricaturale per i singoli e la pittura sarcastica per le masse, gli consentono di accedere alle ambite premiazioni: Mostra Nazionale Sull’ecologia In Milano, Mostra Nazionale Di Figurazione In Varese, Premio Nazionale In Parabiago, Premio Golfo Dei Poeti ne La Spezia, Premio Città Di Viareggio In Viareggio, Premio Città Di Zurigo In Zurigo. Per la lunga attività artistica venne chiamato a far parte di istituzioni accademiche della Capitale e di associazioni artistico-culturali. Il caricaturista fu “caricaturato”, verbalmente, con la curiosa definizione di «mezzo uomo e mezzo cavalletto» .


Quando conobbi l’amico Pistelli, rimasi sbalordito nel vedere i suoi dipinti, anche perchè mi trasmisero un’emozione epidermica tale da soffermarmi ad ammirare i colori, con i quali costruiva quegli ambienti affollati, con un movimento tale da trasportare la fantasia. Oggi il bel ricordo del maestro Annibale Pistelli è pieno di vita e colore.

Giorgio Comelli

 

Scheda bibliografica ed emerografica:

Le matite caricaturali e i pennelli arguti di Annibale Pistelli talune sue notevoli espressioni artistiche sono conservate alle pareti delle pinacoteche di Montecatini Terme e Potenza Picena e nelle quadrerie di Enti e Comunità, hanno determinato, attorno alla sua personalità artistica, il coagularsi di una diversificata letteratura critica. In questa risalta la monografia illustrata, edita dal Ghelfi e commentata dal Ferretti. Hanno favorevolmente scritto di lui in differenti regioni italiane i critici: Marzio Baroni, «Eco D’arte» Florisa Cordova «Dizionario Comanducci», Giorgio Falossi «Il Quadrato», Gino Spinelli De Santaelena «Pensiero E Arte», Nasilo Valleroni «La Pittura Di A.P. » Mario Portalupi «Il Lucchese A.P» E Particolarmente In Liguria: Idamaria Balestreri «Rivista Equilibrio» Felice Ballero «Gazzetta Del Lunedi», Giacomo Mignone «Nuovo Cittadino», Sergio Paglieri «Secolo XIX», Giuseppe Parodi «Eco Di Genova», Vitalino Rocchiero, «Il Progresso» . Sono ancora qui da richiamare, in fascio, I nomi di Stefano Cangemi, Cesare Orvieto, Franco Ortis, Alvio Natali, Giovanni Sonmma, Giulio Bolaffi, Alberto Trivellini. Quanti sopra menzionati si sono trovati con motivazioni logicamente differenziate, convergenti nell’affermare – sia perdonato il bisticcio- la serietà dell’umorista ed anche il magistero figurativo accalcaro e irridente del pittore. Il primo commento critico retrospettivo risale al Rocchiero, critico e storico d’arte , direttore della sezione Arte e Spettacolo dell’Accademia di Cultura e Belle Arti S. Chiara, sotto il titolo «Annibale pistelli, impareggiabile caricaturista gentiluomo, addio»

 

ENGLISH VERSION

Biography and Works

From a very early age, Pistelli, dedicated himself to drawing caricatures and paintings. As a caricaturistt and cartoonist he made his debut in the 1930s, collaborating with ” il Matacchione” «Lo schermo positivo» « La gazzetta del Popolo» and later on with « La Nazione» « il Giornale d’Italia» « La settimana TV». As a humorist designer Pistelli extended his works to well known weeklies, periodicals, one-off issues thus creating a well furbished collection of theatricals , intellectuals, men of letters, poets, artist, and art critics. Acknowledge as both a graphic designer and a painter, Pistelli’s participation in exhibition was between personal and collective ones inTuscany ( Pagano Gallery in Prato, Europa 2000 di Viareggio, Arte Europa di Firenze) in Liguria ( Liguria Gallery, L’artistica Gallery in Genova, Sprugola Gallery , La Spezia, Capricorno Gallery , Camogli Ecc..) In Switzerland and In Australia. Caricatures for single people and sarcastic paintings for the mass, allowed Pistelli to take part in the most ambitious prize-awarding exhibitions: Mostra Nazionale Sull’ecologia In Milano,, Mostra Nazionale Di Figurazione In Varese , Premio Nazionale In Parabiago, Premio Golfo Dei Poeti Ne La Spezia, Premio Città Di Viareggio In Viareggio , Premio Città Di Zurigo In Zurigo. Due to his long artistic career Pistelli was called to be part of art institutions in the Capital and other artistic cultural association. The caricaturist was caricatured, verbally with this curios definition : ” half man and half easel”.

Bibliography

Annibale Pistelli’s characteristics pencil line and sharp brush strokes , some of his well-known artistic expressions are conserved on the walls of picture galleries in Montecatini and Potenza Picena and in Municipal and Public body picture galleries, have been the reason around his artistic personality for the curdling of diversified literary criticism. In this emphasis his illustrated monographs stand out, edited by Ghelfi and commented on by Ferretti. Pistelli has been favourably written up about by critics from different Italian regions such as: Marzio Baroni, « Eco D’arte» Florisa Cordova « Dizionario Comanducci» , Giorgio Falossi « Il Quadrato» , Gino Spinelli De Santaelena « Pensiero E Arte» , Nasilo Valleroni « La Pittura Di A.P. » Mario Portalupi « Il Lucchese A.P» E Particolarmente In Liguria : Idamaria Balestreri « Rivista Equilibrio» Felice Ballero » Gazzetta Del Lunedi » Giacomo Mignone « Nuovo Cittadino» Sergio Paglieri « Secolo XIX» Giuseppe Parodi « Eco Di Genova», Vitalino Rocchiero, « Il Progresso» . Others ready to praise him are: Stefano Cangemi, Cesare Orvieto, Franco Ortis, Alvio Natali, Giovanni Sonmma, Giulio Bolaffi, Alberto Trivellini. How many of the above mentioned found themselves converging with logically different motivations, in affirming the earnestness of the humorist and also the mocking figurative skill of the painter. The first retrospective critical comment goes back to Rocchiero , critic and art historian, director of the Department of Arts and theatre for the Santa Chiara Academy of Culture and Arts , under the title ” Annibale Pistelli, impareggiabile caricaturista gentiluomo, addio”

 

Share